Massimo Bottura

francescana-texte-1Inizialmente grossista di prodotti petroliferi nell’azienda di famiglia, Massimo Bottura nel 1989 coglie al volo l’opportunità di seguire una vecchia passione, e rileva una vecchia trattoria a Campazzo, vicino a Nonantola. Qui apprende i segreti della cucina emiliana, diventando in breve piuttosto noto, tanto da attirare alcuni chef di fama internazionale. Nel 1992 Alain Ducasselo invita per qualche mese nel suo «le Louis XV» a Montecarlo, dove Bottura inizia a prendere confidenza con le raffinatezze e le creatività della cucina Francese.
Dopo aver proseguito la formazione a
New York nel 1995 rientra nella sua Modena, dove rileva una trattoria di cucina tradizionale. L’Osteria Francescana diventa in breve un esperimento unico nel panorama emiliano, caratterizzata da una cucina creativa, a tratti provocatoria.
Nel
2000 lo chef catalano Ferran Adrià, padre nobile della “cucina molecolare”, dopo essere stato in visita alla Francescana, invita Bottura per quasi quattro mesi nel proprio ristorante. Qui lo chef emiliano si destreggia in una cucina che manipola quasi totalmente gli ingredienti, investendo le temperature, le consistenze e lo stato fisico della materia prima, sfruttando anche tecnologie da laboratorio.
All’Osteria Francescana Bottura propone una cucina definita come “informale”, creata mediante una decostruzione dei piatti tradizionali, privati delle forme originali per crearne di nuove ed originali, seguendo il proprio estro creativo.

Nel 2003 riceve il premio di Raisat Gambero Rosso Channel.
Nel
2005 Bottura scrive il suo primo libro, “Aceto balsamico”, seguito nel 2006 da “Parmigiano reggiano” e “PRO. Attraverso tradizione e innovazione”.

Attualmente il locale vanta due prestigiose stelle Michelin, il punteggio di 19.5/20 sulla guida de L’Espresso, un totale di 91 punti sulla guida del Gambero Rosso (cucina 54) che lo piazzano nella top ten della classifica dei ristoranti italiani (unico in Emilia-Romagna), Touring due Medaglie (Top 31). Ultimo grande riconoscimento è stata l’assegnazione alla Francescana del tredicesimo posto nella classifica 2009 dei “50 World’s Best Restaurants”.

Lascia un commento

Archiviato in 1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...