Le Cinque Porte

s1036429350_30026464_7890Il ristorante Le Cinque Porte propone una cucina mediterranea delle materie prime, assortimento di carni nostrane e toscane, salumi e formaggi particolari, verdure di stagione, pasta fresca, sia nella preparazione, sempre sapientemente elaborata dallo chef della casa.
Il ristorante apre la sera dalle 20:00 alle 24:00, la domenica solo a pranzo dalle 12:30 alle 15:00. Il giorno di chiusura è il lunedì.s1036429350_30026460_7096

In un famoso codice di Cava De’ Tirreni del 1011 troviamo per la prima volta riportato il nome di Penta in un documento scritto.
La storia di questa terra, però, risale a molti anni prima, quando pastori nomadi la liDivenne in seguito un piccolo insediamento di pastori agricoltori, anche grazie alla presenza dell’acqua. 

La sorgente delle Fontanelle, il torrente San Rocco, le sorgente di Vallecara, la sorgente “Dosimarciello” circondano infatti la zona. s1036429350_30026461_7291Intorno al III sec. a.c. Roma conquistò la campania e anche queste terre furono assegnate ai veterani romani, come dimostra il toponimo migliano, in origine Aemilianus, che indicava probabilmente tutta la centuria, assegnata alla gens degli Emilia. 

La struttuta viaria (con il tracciato delle due strade perpendicolari, il cardo e il decumano), una grande villa rustica (oggi Villa Giovanardi-Sandulli), una basilica e un tempietto sacro (chiesa Santa Maria della Grazie) confermano l’insediamento romano. s1036429350_30026456_6291La caduta dell’Impero e il successivo diffondersi del Cristianesimo portarono nel villaggio i primi monaci che, dopo un primo periodo di vita ascetica, trovarono ospitalità nell’antica villa rustica, trasformata così in un convento. Il compelsso conventuale comprendeva tutta la parte destra del villaggio, a cui si accedeva attraverso dei varchi: Sant’Anna, Sant’Anna alle Fontanelle, La Vinaio, Cupa dei Ciuffi, San Francesco.

Cinque Varchi. Cinque Porte.
Il villaggio cambiò così nome, da Migliano in Penta, in greco cinque.

Lo Chef Ferdinando Cuomo

chef2Lo chef Ferdinando è arrivato alle Cinque Porte in occasione dell’apertura di questo accogliente ristorante, caratterizzandone i piatti nell’incontro tra tradizione ed innovazione. Alle cinque porte, infatti, si manifesta appieno la sua continua ricerca di prodotti della nostra terra con piatti tradizionali leggermente rivisitati.
I prodotti locali impiegati, genuini e freschi, sprigionano profumi e sapori inconfondibili ed irripetibili. “I miei piatti nascono dalla materia prima offerta dal territorio e dallas1036429350_30027644_8435stagione in corso. Rifiuto qualsiasi teoria di scomposizione molecolare, per me il prodotto va rispettato, cotto a basse temperature ed esaltato con delle spezie equilibrate”. La cucina, però, oltre ai prodotti ed alle tecniche utilizzate è anche passione, ed è per questo che i piatti proposti rappresentano le tante sfaccettature di una filosofia ben precisa per cui: la ristorazione deve regalare emozioni e non solo nutrire. “Esprimo attraverso i miei piatti le mie emozioni, i miei stati d’animo, le mie conoscenze…E’ grazie a questa che verifico se riesco a farvi felici”.La sua straordinaria passione per l’arte culinaria cresce maturando molteplici esperienze presso noti ristoranti italiani ed europei. 
Ferdinando inizia le sue prime esperienze già all’età di 14 anni, periodo nel quale, oltre allo studio alberghiero, apprenderà le basilari tecniche culinarie presso differenti ristoranti regionali. Tali esperienze, accompagnate dalla sua grande passione per la cucina, gli permetteranno, alla giovane età di 19 anni, di maturare la sua prima esperienza da chef, gestendo un ristorante tipico della nostra zona.
Il suo grande entusiasmo ed il suo irrefrenabile desiderio di conoscere nuove tecniche ed accostamenti differenti, lo porteranno alla decisione di iniziare a viaggiare lungo il nostro territorio nazionale ed europeo dove apprenderà tradizioni e arti culinarie locali, presso illustri ristoranti gurmè.
Così inizierà il suo percorso a Palazzo Sasso, Ravello, dove Ferdinando grazie allo Chef Pino Lavarra, s1036429350_30027648_9285ha imparato a valorizzare e a rispettare le materie prime, base indiscussa per il successo di qualsiasi piatto.
Dalla zona tipica di mare conoscerà, poi, una cucina diversa, poiché radicata in un paesaggio territoriale innevato nella località di courmayeur, presso il ristorante Pier Alexis.
Il desiderio della scoperta di differenti culture culinarie, porta Ferdinando a trasferirsi in Inghilterra, nella cosmopolita città londinese, dapprima presso il ristorante “Grissini”, noto ristorante gourmet del posto, e poi ritornerà a Londra dopo alcuni anni, come secondo chef del Brunello resturant presso il Baglioni Hotel*****, marchio inconfondibile dell’accoglienza italiana all’estero.
Ferdinando  lavorerà anche in Spagna, presso il ristorante Akelarre, 2 stelle michelin presso la località di San Sebastian. Qui un gruppo di circa 30 chef lavorano in un ristorante di solo 80 coperti, guidati dallo chef Pedro Subijana, uno chef sempre alla ricerca di piatti unici in sublimi accostamenti del gusto, dove l’arte del cucinare si esprime ai suoi massimi livelli.
Questa meravigliosa esperienza porta Ferdinando ad entrare a far parte della straordinaria brigata di Carlo Cracco, presso il ristorante Cracco Pek” 2 stelle michelin, di Milano. 
Il nostro chef lavorerà ancora a Positano presso il lussuosissimo hotel Le Sirenuse, ed entrerà, poi a far parte, della brigata di Alfonso Iaccarino presso il ristorante “Baby” di Roma. 
Ora alle cinque porte Ferdinando propone tutta la sua creatività e passione per la cucina, offrendo la possibilità a tutti di poter assaggiare una cucina elaborata, ma al contempo alla portata di tutti.

Il Mio vote e’:

melafc2

 

 

 

 

 

Risotrante Cinque Porte

Via Iannelli,18

Penta di Fisciano (SA)

tel.089958774

Lascia un commento

Archiviato in 1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...